POLITICA

in aula

Legge elettorale, in Consiglio regionale si vota sul referendum leghista

La mozione è firmata da 17 consiglieri, serve la maggioranza assoluta
il consiglio regionale (archivio l unione sarda)
Il Consiglio regionale (Archivio L'Unione Sarda)

Arriva oggi nell'aula del Consiglio regionale la mozione della Lega - lanciata dal leader Matteo Salvini alla festa di Pontida - che contiene la richiesta di un referendum per abrogare la quota proporzionale della legge elettorale, trasformandola di fatto in un maggioritario puro.

Come prevede la Costituzione, a proporre la consultazione popolare devono essere cinque Consigli regionali.

Il provvedimento dovrà essere approvato con la maggioranza assoluta.

Ostacolo all'ok l'Udc: il partito di Giorgio Oppi, proporzionalista, potrebbe far mancare i voti necessari al Carroccio.

Non è in dubbio invece l'apporto dei Riformatori, da sempre sostenitori del sistema maggioritario.

Si prevede il voto favorevole anche dello Psd'Az - primo alleato del partito di Salvini - e Fratelli d'Italia, mentre la posizione di Forza Italia.

Il testo della mozione, firmata da 17 consiglieri, sarà illustrato dal capogruppo del Carroccio Dario Giagoni.

Le altre Regioni coinvolte nell'iniziativa sono Veneto, Piemonte, Lombardia, Liguria e Basilicata.

Se si vuole che la consultazione si celebri nella prossima primavera, il testo deve essere licenziato e depositato in Cassazione entro il 30 settembre prossimo.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...