POLITICA

lo scontro

"Tria a rischio dopo le Europee". Ma Di Maio nega tutto: "Non è in discussione"

Il vicepremier starebbe pensando di liquidare il ministro dell'Economia per i troppi scontri
luigi di maio e giovanni tria (ansa)
Luigi Di Maio e Giovanni Tria (Ansa)

"Tria non è in discussione".

Luigi Di Maio lo ripete ossessivamente anche se, negli ambienti di Palazzo Chigi, si vocifera l'esatto contrario.

Troppi i contrasti tra il pentastellato e il ministro dell'Economia, colpevole di sostenere le misure di Lega e Salvini a dispetto di quelle dei 5 Stelle. "Ora basta - sarebbe addirittura sbottato il vicepremier campano - così ci fai perdere le Europee".

Secondo il Corriere della Sera la tensione è agli sgoccioli, tanto che Di Maio starebbe pensando di liberarsi politicamente del titolare del Tesoro. Ma dopo le elezioni europee, per non destabilizzare il nostro Paese.

Lui ovviamente nega tutto ("Il ministro Tria non è che lo teniamo al Mef perché altrimenti sale lo spread") e si limita ad ammettere: "Ci sono delle tensioni ma sono legittime".

"Lasciamo in pace il ministro Tria - aggiunge ancora - lasciamolo lavorare. Se facciamo il dl crescita e rimborsiamo i truffati è un lavoro di squadra. La Lega può confermare che non ho mai chiesto un sostituto di Tria all'Economia. Nel ministero dell'Economia confluiscono i lavori di tutti i ministri, ma io parlo di lavoro di squadra. Quindi, se il Governo sta lavorando bene, sta lavorando bene anche il ministro dell'Economia".

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...