CRONACA - ITALIA

Napoli

Picchia la madre invalida poi accoltella il fratello, in manette

L'uomo è vivo grazie alla figlia minorenne, che lo ha difeso dallo zio, armato con una lama di 19 centimetri
ercolano (foto wikipedia)
Ercolano (foto Wikipedia)

Prima aggredisce la madre e poi accoltella il fratello.

E' successo a Ercolano, in provincia di Napoli, dove i Carabinieri hanno arrestato un 34enne, già noto alle forze dell'ordine.

Pochi minuti prima dell'arrivo dei militari sul posto, il 34enne aveva avuto una discussione e poi una colluttazione con la madre invalida, che aveva picchiato costringendola a fuggire dall'abitazione.

Intervenuto per difendere la madre, il fratello dell'arrestato è stato anch'egli aggredito e poi colpito con diverse coltellate all'addome.

Vivo solo grazie all'intervento della figlia minorenne, che si è opposta allo zio nonostante fosse armato di un grosso coltello da cucina, l'uomo è stato portato al pronto soccorso dell'ispedale di Torre del Greco e ritenuto guaribile in 30 giorni.

L'aggressore, bloccato e arrestato, è stato ricoverato all'ospedale Cardarelli per gli esami tossicologici e sarà portato nel carcere di Poggioreale. I Carabinieri hanno anche sequestrato la lama utilizzata, lunga circa 19 centimetri.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}