CRONACA - ITALIA

messina

Operazione "Dinastia" contro il traffico di droga gestito dai rampolli dei boss

59 le ordinanze cautelari, duro colpo al clan mafioso di Barcellona Pozzo di Gotto

Una maxi operazione da parte dei carabinieri del Comando provinciale di Messina e del Ros ha portato all'arresto nella notte di 59 persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione, detenzione e porto illegale di armi, violenza e minaccia, con l'aggravante del metodo mafioso.

Il blitz è stato denominato, e non a caso, "Dinastia" e ha inflitto un duro colpo ai clan mafiosi di Barcellona Pozzo di Gotto. Il gruppo e i suoi affiliati hanno investito negli ultimi anni nel settore della droga al fine di "integrare i proventi illeciti derivanti dalle estorsioni.

Erano in particolare i figli dei principali capifamafia a gestire il traffico degli stupefacenti nel Messinese, mentre i loro padri erano già in cella.

Le nuove leve erano infatti a capo di una struttura criminale che "operava con metodo mafioso - dicono gli investigatori dell'Arma - nel traffico e nella distribuzione di ingenti quantitativi di cocaina, hashish e marijuana, nell'area tirrenica della Provincia di Messina e nelle isole Eolie, anche rifornendo ulteriori gruppi criminali satelliti, attivi nello spaccio a livelli minori".

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...