CRONACA - ITALIA

napoli

Preparavano la festa del santo patrono con 700 botti illegali, denunciati

Tutto pronto per la festa del santo patrono di Cicciano: peccato che i fuochi d'artificio fossero completamente fuori legge
foto simbolo (pixabay)
Foto simbolo (Pixabay)

Sono oltre 700 i botti illegali sequestrati dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli nel comune di Cicciano, per un peso totale di 237 chili.

I finanzieri hanno individuato un fondo agricolo con un'area attrezzata per l'esplosione di fuochi d'artificio in occasione dei festeggiamenti in onore del santo patrono del comune.

Un'area, tra l'altro, senza le previste delimitazioni necessarie per evitare l'accesso a persone non autorizzate.

Denunciate dieci persone: il titolare di una cooperativa e 9 lavoratori in nero, che stavano allestendo e montando i mortai per lo spettacolo pirotecnico.

All'interno di ogni mortaio erano già posizionati i fuochi d'artificio, di vario calibro e misura, tra i quali un ordigno di oltre 26 chili.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}