CRONACA - ITALIA

roma

Interviene per sedare una lite, poliziotto accoltellato: è grave

Un uomo ha picchiato la moglie e ha cercato di fuggire alla vista degli agenti. Quando il poliziotto è andato per fermarlo, è stato accoltellato al fianco. Ha perso molto sangue
(archivio l unione sarda)
(Archivio L'Unione Sarda)

È intervenuto per sedare una lite in famiglia ed è stato accoltellato da un pregiudicato.

Un agente di polizia è stato ricoverato d'urgenza al policlinico Umberto I, a Roma, ed è in gravi condizioni, anche se non sarebbe in pericolo di vita.

È successo a Tor Bella Monaca, uno dei quartieri più difficili della Capitale.

L'agente è intervenuto per sedare una lite molto violenta tra marito e moglie in via Cochi. Ha raggiunto con un collega l'abitazione e ha visto che l'uomo aveva picchiato con violenza la donna.

A quel punto l'aggressore, davanti agli agenti, ha cercato di darsi alla fuga prendendo l'auto. Il poliziotto ha cercato di impedirglielo ed è stato colpito con un fendente al fianco con una lama da 20 centimetri.

Si è capito subito che non era una cosa da poco, l'agente ha iniziato da subito a perdere molto sangue: i colleghi lo hanno caricato sulla volante e portato in ospedale.

L'aggressore è stato fermato, deve rispondere di tentato omicidio, probabilmente era sotto effetto di stupefacenti. È poi emerso che il figlio - 18 anni - è morto in un incidente in moto mentre fuggiva dalle volanti della Polizia.

"Auguro pronta guarigione al poliziotto ferito a Roma. Un abbraccio a lui e alla famiglia: auspico pena esemplare per l'infame aggressore", dichiara Matteo Salvini.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...