CRONACA - ITALIA

torino

Il papà picchia la mamma: bimbo di 12 anni chiama i carabinieri e lo fa arrestare

Violenze che andavano avanti da tempo in quella casa, con lei che non aveva mai trovato la forza e il coraggio di denunciare
(foto pixabay)
(Foto Pixabay)

Non sono poche le donne che, per un motivo o per l'altro, non denunciano i mariti violenti.

Da Castellamonte (Torino) arriva la storia di un bambino coraggioso che ha denunciato il papà violento per evitare che facesse ancora del male alla mamma. E lo ha fatto arrestare con una telefonata.

È successo durante l'ennesima lite tra mamma e papà. Il ragazzino, 12 anni, nel timore che il litigio sfociasse in qualcosa di più violento, prima ha provato ad intervenire in prima persona, ma nel tentativo di difendere la mamma si è ferito a una mano.

Così ha preso il telefono cellulare, si è chiuso in camera e ha chiamato i carabinieri per denunciare il papà.

Quando i militari sono arrivati nell'abitazione la donna, 43 anni, ha provato a minimizzare. Ma il marito, 45enne incensurato, è stato trovato con un coltello in tasca e portato in caserma. Poi l'arresto per maltrattamenti in famiglia con divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati da moglie e figlio.

La donna è stata portata in ospedale con ferite al volto, alle gambe e all'anca. Poi è emerso che le violenze erano all'ordine del giorno, in quella famiglia. Spesso il marito la insultava e la picchiava, ma lei mai aveva denunciato né aveva fatto ricorso alle visite mediche.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...