CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

spiaggia dell'ossario

All'Asinara passerelle trappole per i bagnanti

Chiodi arrugginiti e sporgenze rendono la passeggiata un percorso a ostacoli
la passerella vicino all ossario (foto l unione sarda pala)
La passerella vicino all'Ossario (foto L'Unione Sarda - Pala)

Andare al mare nelle spiagge dell'isola dell'Asinara a volte è un'impresa non facile in alta stagione.

Il punto più critico per i bagnanti è la passerella di legno che conduce dal borgo di Cala Reale a Campu Perdu e fino alla spiaggia dell'Ossario. Una pedana lunga circa un chilometro percorsa da gruppi di turisti che ogni giorno vogliono godere di un tuffo nelle acque cristalline del mare dell'isola.

A impedire il passaggio le piante di lentischio che invadono la corsia e non permettono un transito agevole.

I bagnanti lamentano difficoltà a raggiungere il lido, ma quello che preoccupa maggiormente è la presenza di chiodi arrugginiti e di sporgenze appuntite che obbligano a un percorso a ostacoli con rischi notevoli per i pedoni.

La maggior parte dei turisti che arriva sul posto a bordo dei trenini vi rinuncia e cerca altri siti e arenili del parco, luoghi molto frequentati in un periodo di grande afflusso turistico.

"Per noi famiglie che cerchiamo luoghi tranquilli è impossibile poter attraversare la passerella - lamentano alcuni visitatori - perche minacciati dalle insidie nascoste tra le tavole di un passaggio inagibile che taluno dovrebbe provvedere a riparare prima che si faccia male qualcuno".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}