ECONOMIA

anci

Manovrina anti-Covid, i Comuni:
"Tre fondi per rilanciare l'economia"

Le proposte dell'Anci per sostenere le attività economiche dell'Isola, fiaccate dalla pandemia
(archivio l unione sarda gual )
(Archivio L'Unione Sarda - Gualà)

Tre fondi per un totale di venti milioni per i Comuni che affrontano l'emergenza coronavirus. Il presidente dell'Anci Emiliano Deiana chiede che siano inclusi nella manovrina da 473 milioni di euro finalizzata al rilancio dell'economia indebolita dalla pandemia.

"Il primo fondo - spiega Deiana - da destinare alle sanificazioni straordinarie di ambulatori, scuole, Rsa per un importo di un milione di euro nel 2020 e di tre nel 2021". Il secondo da otto milioni (3 nel 2020, 5 nel 2021) "per il supporto al tracciamento, prevedendo somministrazione di test antigenici rapidi attraverso strutture abilitate".

Infine, "un fondo per le attività economiche (bar, ristoranti, attività commerciali) dei Comuni che hanno decretato lockdown totali dall'1 ottobre al 30 novembre per un importo di tre milioni nel 2020 e di cinque nel 2021".

L'assestamento è ancora in commissione Bilancio, in attesa del parere dei parlamentini competenti. Tra le voci di spesa ci sono anche interventi che non riguardano l'emergenza sanitaria e che l'opposizione ha già chiesto di eliminare. Il testo deve essere approvato entro il 30 novembre, pena l'impossibilità di spendere i soldi.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}