ECONOMIA

La spesa

Natale, il sondaggio di Confesercenti: "Meno regali sotto l'albero" VIDEO

"Cresce l'incertezza sul futuro economico del Paese e si restringe un po' la spesa per i regali"

Come ogni anno è arrivato dicembre, e con l'ultimo mese dell'anno la corsa ai regali di Natale è iniziata.

Quest'anno - secondo un sondaggio Confesercenti Swg - gli italiani spenderanno però un po' meno: 285 euro a persona il bugdet. Il 7% in meno rispetto al 2017.

"Le incertezze legate al tema della crescita e del futuro dell'economia italiana arrivano sotto l'albero. E gli italiani si approcciano al Natale 2018 con più prudenza, spendendo un po' di meno per i regali: il budget previsto per i doni è di 285 euro a persona, con una flessione del 7% rispetto allo scorso anno. Si spende di meno, ma i regali si scelgono con maggior cura, restringendo la platea di beneficiari: quest'anno i nostri concittadini faranno sette regali a testa, uno in meno dello scorso anno. E, soprattutto, si torna a comprare nei negozi: la percentuale di consumatori che comprerà in un'attività commerciale di vicinato passa dal 16 al 19%, prima crescita negli ultimi cinque anni", rileva il tradizionale sondaggio di Natale.

Il 33% degli italiani vorrebbe spendere per Natale meno dello scorso anno, contro un 7% che invece vorrebbe spendere di più.

Non solo diminisce il budget, ma anche il numero di regali: dagli 8 a persona rilevati per il Natale 2017 si passa a 7. La maggior parte relativa - il 43% degli intervistati - metterà sotto l'albero tra i 5 ed i 10 pacchi. Il 35% ne farà invece meno di cinque, quota in aumento rispetto allo scorso anno (erano il 30%).

Diminuiscono, invece, i generosi: gli italiani che faranno tra dieci e venti regali scendono dal 22 al 16%. Stabile, invece, la truppa di chi non farà regali, al 4% come lo scorso anno.

DOVE SI FARANNO GLI ACQUISTI - Per la prima volta in cinque anni, è in crescita la percentuale di chi acquista nei negozi, che passa dal 16 al 19%. Una crescita superiore a quella del canale web, che invece passa dal 34 al 36%. Calano, invece, i mercatini/bancarelle - scelti dall'11% degli intervistati contro il 12% dello scorso anno - e le grandi strutture commerciali (da 35 a 32%)", emerge dal sondaggio.

"I prodotti più gettonati per fare un regalo sono libri (segnalati dal 41% degli intervistati), capi d'abbigliamento (38%), regali gastronomici (33%), vini (20%), accessori moda, giochi o videogiochi e prodotti tecnologici, tutti e tre al 19%.

Più distante nella classifica dei doni più acquistati l'arredamento/cose per la casa (indicati dal 14%), gli elettrodomestici (11%), seguiti da calzature (8%) e viaggi (4%).

Molto diversa, invece, la classifica dei regali che gli italiani vorrebbero trovare sotto il proprio albero. In cima alle preferenze, a grande distanza, ci sono i buoni acquisto, da spendere come e quando si vuole nei negozi di propria scelta e desiderati dal 20% degli intervistati.

(Unioneonline/s.a.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...