CULTURA

L'appuntamento

Olbia capitale del tatuaggio: al via lo show VIDEO

Oltre novanta tatuatori all'opera e un intero villaggio dedicato al divertimento

Apertura oggi alle 15 per l'Olbia Tattoo show, convention internazionale del tatuaggio che vede in opera al museo archeologico novanta tatuatori e un intero villaggio dedicato al divertimento.

Clou dell'appuntamento il concerto di domenica sul palco del molo Brin con Mahmood e i Subsonica che precederanno di appena due giorni l'altro grande evento dell'estate, il concerto di Jovanotti.

Quest'anno il Tattoo show, giunto alla seconda edizione, durerà un giorno in più proprio per abbracciare anche la tappa del Jova beach party.

L'assessore al Turismo Marco Balata ha fatto gli onori di casa nella conferenza stampa di questa mattina al museo archeologico. "L'amministrazione comunale - ha spiegato - ha investito 350mila euro nell'evento, ma siamo convinti che sia un investimento che ritorna. Non c'è un posto letto libero nell'arco di 40 chilometri".

Presente alla conferenza stampa anche il maestro italiano del tatuaggio Gianmaurizio Fercioni, 72 anni, che ha aperto la sua prima attività a Milano nel 1972, e gli argentini Victor Peralta e la moglie Gabriela, coppia da guinness dei primati con più di 70 modificazioni corporee.

Tra i tatuatori più noti l'italiano Stizzo, quasi 80mila follower su Instagram, la giovanissima Stefania Pallestrini, Mong Armeni, Brent Mc Cown, l'americana Reese Hilbuurn con il compagno Charles Huurman, 93mila follower su Instagram.

Al museo è stata anche allestita una mostra sul tatuaggio tradizionale in Birmania.

Tra le attrazioni il "muro della morte" allestito davanti al museo, che vedrà le esibizioni dei motociclisti acrobati e una vasta area food per tutti i gusti. Il menù musicale prevede per oggi, dopo i fuochi d'artificio, il live degli Anestetica, sabato il bluesman Francesco Piu, domenica prima del concerto clou i giovani rapper olbiesi Take1 e Denemi, lunedì batteristi in azione con Nanni Groove trio e Luca Martelli.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...