CRONACA SARDEGNA - OGLIASTRA

Tumori curati con gli ultrasuoni: Alba Puddu indagata per omicidio colposo

l intervista delle iene alla dottoressa puddu
L'intervista delle Iene alla dottoressa Puddu

Le particolari "cure" antitumorali utilizzate dalla dottoressa Alba Puddu sfociano in un'ipotesi di reato da brividi: omicidio colposo.

La Procura di Lanusei ipotizza che il medico di Tertenia sia responsabile delle morti di Franco Garau e Davide Spanu deceduti mentre erano in cura dalla professionista. Alba Puddu è stata iscritta sul registro degli indagati dal pm Biagio Mazzeo.

"È un atto dovuto", ha spiegato il procuratore della Repubblica di Lanusei che ha affidato l'inchiesta al sostituto Gualtiero Battisti.

Oltre all'ipotesi di omicidio la dottoressa è indagata anche per truffa aggravata e lesioni.

LE INDAGINI - La svolta è arrivata nel giorno in cui i carabinieri della stazione di Tertenia, con l'ausilio dei colleghi della compagnia di Jerzu, hanno trasmesso alla Procura il primo stralcio delle indagini sulla dottoressa Alba Puddu.

Il fascicolo messo insieme dai militari al comando del capitano Giuseppe Merola, contiene informazioni sull'attività condotta dal medico estetico di Tertenia che sostiene di curare i tumori con gli ultrasuoni in alternativa alla chemioterapia.

Gli inquirenti hanno ascoltato le testimonianze di alcuni pazienti della professionista mettendo ogni parola nero su bianco con l'obiettivo di fornire al sostituto procuratore Battisti un quadro quanto più chiaro possibile. Sul resto delle indagini vige il più stretto riserbo.

L'ORDINE - Tutto mentre l'Ordine dei medici della Provincia di Nuoro porta avanti l'inchiesta interna sul caso che coinvolge l'associata.

In attesa che Mediaset approvi la richiesta di concessione del video integrale della puntata delle Iene, in cui l'inviato Silvio Schembri ha smascherato l'operato della dottoressa, l'Ordine si concentra sugli altri punti deliberati nel corso del direttivo di mercoledì scorso: la convocazione dei pazienti e della stessa dottoressa.

"Il caso richiede la nostra attenzione", ha ribadito la presidente Maria Giobbe.

"La serietà e la gravità dei fatti impongono massima cautela. Compatibilmente agli impegni professionali di ciascuno di noi, siamo molto concentrati sulla vicenda".

Qualora dovessero configurarsi fatti gravi nella sua attività, Alba Puddu rischierebbe la radiazione dall'albo professionale.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...