CRONACA SARDEGNA - MEDIO CAMPIDANO

Arbus e i danni causati dall'incendio, la visita del deputato Michele Piras

visita del deputato michele piras che ha incontrato ad arbus il vicesindaco michele schirru e il sindaco antonello ecca
Visita del deputato Michele Piras che ha incontrato ad Arbus il vicesindaco Michele Schirru e il sindaco Antonello Ecca

La politica al fianco della comunità arburese, in ginocchio dopo l'incendio.

È quanto auspica il deputato di Mdp Michele Piras. Di fronte a un patrimonio naturale devastato e ad aziende in difficoltà, fa sentire la sua voce per lanciare un appello alla solidarietà rivolto a tutti i parlamentari.

"Oggi ho visitato il territorio di Arbus, devastato dall'incendio che fra il 31 luglio e il primo agosto ha mandato in cenere 2.400 ettari di terreno", afferma il deputato.

In visita nei luoghi un tempo rigogliosi e ora ridotti in cenere, ha visto con i suoi occhi i danni ingenti causati dal fuoco assassino che non ha risparmiato gli animali morti tra le fiamme, le attività agricole che davano reddito a tante famiglie e importanti strutture ricettive che hanno subìto un duro colpo in alta stagione.

"Ho lasciato la mia sottoscrizione, come atto di solidarietà attiva, all'amministrazione comunale che in questi giorni sta svolgendo un lavoro prezioso e intenso per i suoi cittadini, colpiti dal rogo. Sollecito tutti i parlamentari sardi, nazionali, regionali ed europei, a fare altrettanto. Un piccolo gesto che, tuttavia, diventa fondamentale per affrontare l'emergenza", precisa il deputato.

Al suo fianco, in questa giornata, i vertici comunali: il sindaco Antonello Ecca e il vicesindaco Michele Schirru.

Il sindaco Ecca ha ringraziato tutti coloro che si stanno facendo avanti per aiutare concretamente le aziende mettendo a disposizione fondi e ha chiesto poi di non lasciarli soli in un momento così delicato.

"In questo momento - precisa il primo cittadino - dobbiamo sperare che non ci siano forti contraccolpi sul comparto turistico. Le strutture ricettive funzionano e, nonostante i danni ingenti, la zona merita ancora di essere vista. Un gesto di solidarietà può essere quello di scegliere questa zona per le vacanze".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...