CRONACA SARDEGNA - MEDIO CAMPIDANO

Lunamatrona in campo per dare una speranza alla piccola Gioia

un reparto di pediatria
Un reparto di pediatria

Anche la Sardegna si mobilita per dare una speranza a Gioia, una bimba colpita da un tumore al cervello.

In prima linea Lunamatrona, paese d'origine di Pamela Secchi, mamma della piccola di appena tre anni, dove ancora risiedono i nonni materni.

Lo farà con un'iniziativa di solidarietà prevista domani sera per raccogliere fondi per Gioia.

La sua famiglia vive a Vaprio d'Adda, vicino a Milano. Sono stati i genitori della piccola a creare la pagina facebook "Tutti per Gioia" per chiedere aiuto per la loro bambina.

Non si sono arresi davanti alla diagnosi di un tumore celebrale raro ed aggressivo.

Pochi mesi fa alla piccola è stato diagnosticato un glioblastoma definito inoperabile da tutti i medici che hanno fornito consulto in Italia.

La speranza è che radioterapia e chemioterapia possano ridurre la massa tumorale per poi procedere con intervento chirurgico all'estero.

Ma il costo dell'operazione è di circa un milione di euro. Da qui l'appello per la raccolta fondi. Lunamatrona ha risposto "presente".

Per domani alle 21,30 l'oratorio don Milani con altre associazioni e volontari del paese ha organizzato una serata musicale.

Previste le esibizioni di gruppi locali, la corale di Siurgus Donigala, il gruppo folk di Lunamatrona e, in chiusura, un ballo sardo con tutti i presenti.

Mani unite per dimostrare a Gioia e alla sua famiglia l'affetto, la vicinanza e il sostegno della comunità della Marmilla.

Nei giorni scorsi anche Kekko, leader dei Modà, ha incontrato la famiglia di Gioia. In tante regioni d'Italia si stanno organizzando iniziative benefiche per la bimba.

Nel caso l'intervento non dovesse ritenersi necessario, i fondi verranno destinati alla ricerca scientifica. Per le donazioni: Associazione no profit Tutti per Gioia C.F. 91589610152 IBAN: IT98 Y 05034 33980 000000000144 SWIFT: BAPPIT21AD8 POSTEPAY: 5333 1710 2306 8055 CF: LCEGCR81B26C523A

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...