VIDEOGALLERY - CRONACA SARDEGNA

Porto Torres, 200 cani e poco personale: canili alla Multiservizi

Adam, Aron e Alex, "alloggiano" nel canile comunale di Monte Rosè, in tutto 100 cani gestiti dalla società in house Multiservizi del Comune di Porto Torres. L'altra struttura si trova a circa 13 chilometri, un vecchio canile Andriolu che di cani ne ospita 91, entrambi hanno quasi raggiunto la massima capienza.
All'interno cani in salute e 44 adozioni all'anno, ma la criticità maggiore è il personale, solo tre figure professionali che a turno si dividono tra le due strutture. "Il personale è insufficiente, tre unità a fronte di maggiori esigenze - sostengono le operatrici Barbara Masala e Roberta Deroma -, dal lunedì al giovedì si lavora in tre, mentre il venerdì, sabato e domenica, il personale si riduce a due unità per osservare i giorni di riposo".
Chiedono di essere integrate e regolarizzate. Questa mattina un sopralluogo della commissione Ambiente, presieduta dal consigliere comunale Massimo Ledda che insieme all'assessore competente Daniele Amato si è recata sul posto per verificare lo stato dei luoghi e individuare quale soluzioni apportare per migliorare il servizio. "La nostra proposta è quella di affidare per 4 anni alla società in house Multiservizi, il servizio di gestione dei due canili comunali - ha detto l'assessore Amato - un contratto che prevede l'implemento di un ulteriore unità per alleggerire il lavoro e consentire una maggiore organizzazione dei turni".
D'altronde sono tante le prestazioni da assicurare: dalla cura degli animali al servizio di trasporto, dalla collaborazione con il veterinario dell'Asl agli interventi sanitari straordinari, pulizia giornaliera e l'aggiornamento delle schede anagrafiche e la sterilizzazione dei cani, senza trascurare la promozione delle adozioni.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...