VIDEOGALLERY - CRONACA MONDO

L'Oms contro i Paesi ricchi per il "nazionalismo vaccinale"

L'Organizzazione Mondiale della Sanità si scaglia, ancora una volta, contro i Paesi ricchi e il cosiddetto "nazionalismo vaccinale".
Ossia l'accaparramento di grandi quantitativi di vaccini anti Covid-19 per immunizzare, entro il 2021, l'80% della propria popolazione.
Il tutto a svantaggio dei Paesi più poveri, molti dei quali, ad oggi, non hanno ancora avuto accesso ad alcuna dose di siero immunizzante.
(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...