FOTOGALLERY - CRONACA ITALIA

#AccaddeOggi: 29 ottobre 1960, prima vittoria da professionista per Cassius Clay

Il primo di una lunga serie di trionfi
accaddeoggi 29 ottobre 1960 prima vittoria da professionista per cassius clay
#AccaddeOggi: 29 ottobre 1960, prima vittoria da professionista per Cassius Clay
e l inizio di una carriera di trionfi per muhammad ali uno dei pi grandi pugili della storia
E' l'inizio di una carriera di trionfi per Muhammad Ali, uno dei più grandi pugili della storia
la medaglia d oro alle olimpiadi di roma nel 1960
La medaglia d'oro alle Olimpiadi di Roma nel 1960
a bordo ring
A bordo ring
muhammad ali a terra
Muhammad Ali a terra
durante un incontro
Durante un incontro
dopo il ritiro dall attivit agonistica
Dopo il ritiro dall'attività agonistica
fotografato da malcolm x
Fotografato da Malcolm X
(le foto sono wikipedia e l unione sarda)
(Le foto sono Wikipedia e L'Unione Sarda)
di

Sessant'anni fa Muhammad Ali, nato Cassius Marcellus Clay Jr., vince il suo primo incontro da professionista sconfiggendo ai punti Tunney Hunsaker, pochi mesi prima aveva vinto l'oro alle Olimpiadi di Roma.
Ha appena 18 anni, e questo è solo l'inizio di una straordinaria carriera per uno dei pugili più grandi di tutti i tempi.
Nel 1964 conquista il titolo mondiale dei pesi massimi sconfiggendo - inaspettatamente - il campione in carica, Sonny Liston. Un match passato alla storia: Clay mette in difficoltà con la sua agilità e velocità di colpi il più quotato rivale, che ricorre anche all'utilizzo di una sostanza urticante sui guantoni per accecarlo. Cassius Clay soffre questa mossa scorretta, ma si riprende e sconfigge Liston per abbandono a inizio settima ripresa, stupendo il mondo intero.
Il giorno dopo si converte alla fede islamica, aderisce alla Nation of Islam, di cui condivide l'idea secondo cui gli afroamericani devono essere fieri della loro identità e devono prendere in mano il proprio destino senza attendere il riconoscimento dei diritti civili, e cambia nome diventando Muhammad Ali, che significa "Amato da dio".
Si ritira dall'attività agonistica nel 1981 e muore il 3 giugno 2016 dopo una lunga battaglia contro il morbo di Parkinson.
Una leggenda dello sport.
(Unioneonline/L)
Ottobre 2020
Settembre 2020

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...