FOTOGALLERY - CRONACA ITALIA

#AccaddeOggi: il 17 aprile 1961 a Cuba inizia lo sbarco degli anti-castristi alla Baia dei Porci

Dopo pochi giorni, i controrivoluzionari si arrendono e all'esercito del lider maximo: saranno rilasciati 20 mesi dopo
accaddeoggi il 17 aprile del 1961 un gruppo di controrivoluzionari cubani sbarca sulla baia dei porci (ansa)
#AccaddeOggi: il 17 aprile del 1961 un gruppo di controrivoluzionari cubani sbarca sulla Baia dei Porci (Ansa)
alfredo duyran uno dei componenti della brigata d assalto coinvolta nel fallito blitz (ansa)
Alfredo Duyran, uno dei componenti della Brigata d'assalto coinvolta nel fallito blitz (Ansa)
fidel e raul castro (ansa)
Fidel e Raul Castro (Ansa)
i due presidenti americani dwight eisenhower e john fitgerald kennedy (ansa)
I due presidenti americani Dwight Eisenhower e John Fitgerald Kennedy (Ansa)
aereo da caccia cubano far hawker sea fury fb11 541 (foto wikipedia)
Aereo da caccia cubano FAR Hawker Sea Fury FB11-541 (foto Wikipedia)
castro con nikita chruscev (ansa)
Castro con Nikita Chruscev (Ansa)
il memoriale del tentativo controrivoluzionario a miami (foto wikipedia)
Il memoriale del tentativo controrivoluzionario a Miami (foto Wikipedia)
di

È il 17 aprile del 1961, quando sulla spiaggia di Giron, nella Baia dei Porci, inizia lo sbarco di oltre mille esuli cubani, oppositori di Fidel Castro e appoggiati dagli Stati Uniti, che intendono rovesciare il governo in carica.
Il "lider maximo" e i rivoluzionari avevano preso il potere nel gennaio di due anni prima, dopo la fuga del dittatore filo-Usa Fulgencio Batista.
Dal gennaio del 1961 gli Stati Uniti interrompono le relazioni diplomatiche con L'Avana, dopo che Castro aveva ordinato all'ambasciata americana di ridurre i suoi 300 dipendenti, credendoli delle spie.
Dwight Eisenhower approva così un piano della Cia per armare e formare alla spedizione un gruppo di rifugiati, che sbarcano ad aprile, quando a Washington si è da poco insediato il nuovo presidente John Fitzgerald Kennedy.
Il tentativo controrivoluzionario diviene un fallimento, mettendo in imbarazzo l'amministrazione del neo-capo di Stato agli occhi della comunità internazionale.
Negli scontri muoiono 104 combattenti anticastristi e 154 militari dell'esercito.
I controrivoluzionari si arrendono e vengono imprigionati e processati.
Venti mesi dopo, il 23 dicembre 1962, vengono rilasciati in cambio di 53 milioni di dollari in alimenti per bambini e farmaci.
(Unioneonline/F)
Aprile 2019
Marzo 2019
Febbraio 2019
Gennaio2019
Dicembre2018
Novembre 2018
Ottobre2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile2018
Marzo 2018
Febbraio2018
Gennaio2018

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...