SPORT - CALCIO REGIONALE

Scontro diretto

La San Marco Assemini sfida il La Palma, l'Eccellenza in 90'

L'allenatore degli asseminesi, Riccardo Spini: "Non era così scontato giocarsi il campionato"
riccardo spini (archivio l unione sarda)
Riccardo Spini (archivio L'Unione Sarda)

L'Eccellenza in novanta minuti. Domenica a Monastir a contendersi il salto nel massimo campionato regionale saranno il La Palma Monte Urpinu e la San Marco Assemini, utima gara del campionato di Promozione. In vetta c'è il La Palma con due punti di vantaggio sulla San Marco costretta a vincere.

"Non era così scontato doverci giocare il campionato all'ultima giornata - esordisce l'allenatore della San Marco, Riccardo Spini -. Domenica scorsa, contro il Selargius non è stata una passeggiata. Una gara condizionata dal forte vento giocata su un campo in pessime condizioni. Nonostante queste problematiche, siamo riusciti ad avere il pallino del gioco e nel finale abbiamo strappato i tre punti. C'è capitato spesso di segnare gol importanti nei minuti finali. Significa che non molliamo mai".

La San Marco ha l'obbligo dei tre punti. "Lo sappiamo bene che per conquistare l'Eccellenza abbiamo un solo risultato e i nostri avversari due. Conosco il tecnico del La Palma Tonio Madau e il modo di giocare delle sue squadre. Sicuramente non speculeranno sul risultato. Avversari che arrivano a questa sfida in una condizione ottimale. Stanno benissimo. Lo dimostrano gli ultimi risultati. Il nostro finale di campionato è stato invece più tortuoso. Anche queste sono considerazioni da fare. Siamo pronti a giocarci questa partita. Un elogio ai miei ragazzi capaci di conquistare questa chance che stavamo rischiando di perdere".

Ottimo momento per il La Palma. "C'era una piccola possibilità di poter vincere il torneo domenica scorsa - dice il tecnico dei cagliaritani, Antonio Madau -, ma come pensavo è stata annullata. Quindi ci giocheremo tutto domenica. La San Marco è una squadra tosta, molto pericolosa e che gioca sino alla fine. Come spesso è accaduto, anche col Selargius, segna gol decisivi negli ultimi minuti".

Il vantaggio di due risultati su tre? "Sappiamo che dobbiamo giocare per vincere per poter realizzare questo sogno. Nessuno ad inizio stagione avrebbe scommesso su un La Palma in questa posizione a 90' dal termine. I numeri dicono che abbiamo fatto qualcosa di straordinario. Abbiamo il miglior attacco, la miglior difesa e abbiamo perso una sola volta. La San Marco? Squadra esperta con giocatori adatti a questo tipo di partite. Da questo punto di vista siamo svantaggiati. La affronteremo con la massima tranquillità pensando a divertirci".

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...