SPETTACOLI

Le spese pazze di Nicolas Cage, 150 milioni dilapidati in pochi anni

Guai con il fisco per l'attore Nicolas Cage, che come riportato dai media americani avrebbe dilapidato in pochi anni un patrimonio di circa 150 milioni di dollari, portati a casa grazie ai compensi ricevuti per i suoi film più famosi.

Oggi i suoi averi si aggirerebbero attorno ai 25 milioni di dollari, e secondo il Daily Mail da un paio d'anni la star "starebbe accettando ruoli a destra e a sinistra per pagare i suoi debiti".

Cage si difende affermando che il grosso debito accumulato – sono 6,3 i milioni di dollari ancora dovuti al fisco statunitense – sarebbe stato causato da professionisti senza scrupoli a cui si è rivolto, ma quasi tutti paiono concordi nel sottolineare come fra le cause della sua rovina incidano pesantemente anche una serie di spese pazze sostenute per "acquisti costosi e spesso eccentrici", proprio come rivelato da uno show televisivo recentemente apparso sulla CNBC.

LE CASE - C'è stato, ad esempio, un momento in cui l'attore possedeva 15 dimore, fra cui una casa sul lungomare da 25 milioni di dollari a Newport Beach, in California, una tenuta rurale da 15,7 milioni a Newport, Rhode Island, e una dimora da 8,5 milioni a Las Vegas. E ancora uno chalet ad Aspen, in Colorado, e un paio di appartamenti a San Francisco, New York e Venice Beach. Si dice anche che nel 2006 Cage abbia acquistato a New Orleans, per 3 milioni di dollari e mezzo, la famigerata villa LaLaurie, dimora appartenuta alla serial killer Madame LaLaurie, e oggi – vuole la leggenda - infestata da fantasmi.

ANIMALI ESOTICI - Quasi 500mila dollari sarebbero poi stati spesi per l'acquisto di animali esotici, fra cui due cobra albini, un coccodrillo, uno squalo e un "polpo domestico", da lui considerato un aiuto per la recitazione.

IL DINOSAURO – Fra gli acquisti più stravaganti anche un teschio appartenuto a un dinosauro, pagato all'asta ben 270mila dollari salvo scoprire, poco dopo, che si trattava di un furto effettuato ai danni del governo della Mongolia, cui è stato restituito con molte scuse.

AUTO – Fra le auto di lusso passate per le mani del celebre attore anche una Lamborghini Miura, appartenuta allo scià di Persia e comprata all'asta nel 1997 per 450mila dollari. La vettura era stata assemblata in base ai desideri di Mohammad Reza Pahlavi e poi a lui consegnata nel suo chalet di St Moritz, prima delle vacanze di Natale del 1971.

DEGNA SEPOLTURA – E come non guardare, poi, ad una degna sepoltura: Cage avrebbe infatti pensato bene di farsi costruire, a New Orleans, un mausoleo su misura. Una lapide a forma di piramide, alta quasi tre metri, e secondo i più un omaggio ad uno dei suoi più celebri film "Il mistero dei Templari".

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...