POLITICA

il sindaco

Domusnovas, Ventura favorevole al patto di fine legislatura proposto dal Psd'Az

L'intesa, dopo gli attriti, sembra finalmente raggiunta
massimo ventura (foto farris)
Massimo Ventura (foto Farris)

Sembrano già un lontano ricordo a Domusnovas gli attriti in maggioranza tra sindaco e Psd'Az che avevano anche portato a una prima bocciatura (proprio grazie alle due consigliere sardiste) del rendiconto 2019, poi approvato in seconda istanza.

La piattaforma programmatica in 11 punti appena proposta dai sardisti per concludere la legislatura sembra, sostanzialmente, incontrare il favore del primo cittadino che potrebbe già inserire alcuni dei temi nell'ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale come auspicato dal Psd'Az.

"Alcune richieste sono già state esaudite, altre appaiono in questo momento premature - sostiene il sindaco Massimo Ventura -. Ma, sostanzialmente, il Psd'Az ha proposto delle istanze che mirano al bene del paese e che meritano, dunque, la massima considerazione".

Anche i sardisti, nello stesso documento programmatico firmato dal segretario Attilio Melis, si dicono sereni e respingono ogni ipotesi di crisi: "Andrebbe a discapito dei nostri cittadini, non vogliamo una crisi politica ma vigileremo affinché questo programma venga attuato nell'interesse del paese".

Quanto al contenuto delle proposte c'è accordo, ad esempio, sul passaggio, di vari servizi (anagrafe, bilancio, servizi elettorali e demografici) all'unione dei comuni: "Per noi - spiega Ventura - è anche un'esigenza visti i problemi di organico in alcuni settori ma escludo, per ora, il passaggio all'unione dell'ufficio tributi, legato al ruolo della partecipata Domuservizi".

Riserve del sindaco sul passaggio dei dipendenti della stessa partecipata al Comune ("La legge sembra escluderlo") così come sulla messa in sicurezza del vecchio mulino presso la grotta di San Giovanni: "E' già in essere un intervento di consolidamento poco più a nord ma chiederemo un altro finanziamento per intervenire anche sui locali del vecchio mulino".

Non sembrano esserci problemi, invece, per i necessari interventi in alcune strade urbane e in quelle rurali così come sulle ristrutturazioni nel centro storico e sull'allargamento della zona artigianale. Una prova della serenità definitivamente ritrovata tra sindaco e sardisti si potrà avere già con la prossima seduta di Consiglio Comunale nella quale dovrebbero comparire alcune delle istanze appena proposte dal Psd'Az.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}