CRONACA - MONDO

Corea del Nord

Rimpatriata con la forza la figlia dell'ex ambasciatore in Italia

L'ex ambasciatore reggente a Roma è "scomparso" nel mese di novembre
jo song gil (ansa)
Jo Song-gil (Ansa)

Rimpatriata a novembre con la forza dall'Italia a Pyongyang: si tratta della figlia di Jo Song-gil, ex ambasciatore reggente a Roma, "scomparso" nello stesso mese in quello che è visto come un tentativo di diserzione.

Sono gli ultimi aggiornamenti sulla vicenda forniti da Thae Yong-ho, ex numero due dell'ambasciata del Nord a Londra, rifugiatosi a Seul nel 2016.

Il blitz sarebbe avvenuto prima del tentativo della ragazza di riunirsi ai genitori. "Non sono sicuro di quanti figli avesse Jo, ma quella che era in Italia è stata rimandata in Corea del Nord. Jo è attualmente con la moglie", ha affermatoThae. L'ex diplomatico aveva più volte sollecitato Jo a puntare sul Sud come destinazione finale, sollecitando il governo di Seul a promuovere sforzi in tal senso, favorendone la fuga.

Jo era tornato in Italia con un nuovo mandato diplomatico a maggio del 2015, divenendo incaricato d'affari e quindi reggente della sede fino a novembre 2018, a seguito dell'espulsione dell'ambasciatore Mun Jong-nam a ottobre 2017 in risposta al sesto test nucleare fatto dal Nord appena un mese prima.

(Unioneonline/s.a.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...