CRONACA - ITALIA

perugia

Scoppia un incendio in casa, gravi bimba e nonna

La stufa a legna, questa l'ipotesi, sarebbe stata accesa con liquido infiammabile
(ansa)
(Ansa)

Tragedia sfiorata in un appartamento alla periferia di Perugia dove una bambina di cinque anni e la nonna sono rimaste gravemente ustionate da un incendio.

Il rogo, secondo le prime informazioni, sarebbe stato scatenato da un liquido infiammabile messo nella stufa forse per accenderla, anche se non viene completamente esclusa la possibilità di una caduta accidentale.

Quando sono divampate le fiamme, la piccola e la nonna erano sul divano. In casa c'erano anche il padre della bambina e un altro figlio, rimasti illesi.

Sul posto sono intervenute due squadre dei vigili del fuoco con un'autoscala, spegnendo rapidamente l'incendio e mettendo la situazione sotto controllo.

La piccola ha riportato ustioni di secondo e terzo grado in varie parti del corpo. È stata quindi messa in sicurezza al pronto soccorso del Santa Maria della Misericordia e poi trasferita in ambulanza al policlinico Gemelli di Roma dove è stata ricoverata in rianimazione. Stesso reparto, ma dell'ospedale di Perugia, dove si trova la nonna di 54 anni, dichiarata più tardi fuori pericolo.

Per la ricostruzione dell'incidente sono al lavoro il Niat, la squadra specializzata dei vigili del fuoco negli accertamenti sulle cause degli inneschi, e i carabinieri della compagnia del capoluogo umbro.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}