CRONACA - ITALIA

Roma

Razzismo, Iwobi della Lega: "Le barbarie che subisco non vanno sui giornali"

Duro sfogo del senatore: "Nessuno ha mostrato interesse nei miei confronti"
il leghista iwobi (archivio l unione sarda)
Il leghista Iwobi (archivio L'Unione Sarda)

"Nero di Django", "Negro da cortile", "manichino".

Questi sono solo alcuni dei messaggi ricevuti sui profili social dal senatore della Lega Tony Iwobi. Il leghista però non ci sta e, proprio da Facebook, passa al contrattacco: "Ho dovuto sopportare una serie infinita di offese e derisioni recapitatemi dai cosiddetti antirazzisti. La rabbia, l'evidente intolleranza di queste persone, che querelerò, mostra odio e disprezzo e non possono essere giustificate dalla differente visione politica".

Poi l'affondo: "Tengo a ribadire che nessun quotidiano ha mai mostrato il minimo interesse o la volontà di stigmatizzare queste barbarie che non intimidiranno mai le mie convinzioni, la mia visione del mondo, la mia volontà di lavorare per il rispetto delle regole, della legalità e del vivere civile".

Il post di ringraziamento di Iwobi su Facebook

Il Responsabile immigrazione del Carroccio e vicepresidente della commissione Esteri di Palazzo Madama ha poi ringraziato tutti pubblicamente: "Un grande abbraccio a tutti".

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...