CRONACA - ITALIA

Colpo da tre milioni a Palazzo Ducale, cinque fermi in Croazia

Lo scorso 3 gennaio, nel bel mezzo di una mostra, i ladri hanno rubato alcuni gioielli della collezione di al Thani, membro della famiglia reale del Qatar
alcuni gioielli della mostra (archivio l unione sarda)
Alcuni gioielli della mostra (Archivio L'Unione Sarda)

La polizia croata ha arrestato cinque persone sospettate di essere gli autori del furto di gioielli della collezione Al Thani portato a termine lo scorso 3 gennaio a Palazzo Ducale, a Venezia.

Si tratta di quattro cittadini croati e un serbo, tutti uomini tra i 43 e i 60 anni d'età. Sono stati arrestati a Zagabria e Istria, con la collaborazione degli inquirenti italiani.

Parliamo di esperti del settore. Uno sarebbe membro del gruppo criminale Pink Panther, noto per furti di gioielli in diversi Paesi europei. Era ricercato anche in Svizzera per un furto da circa dieci milioni di euro a Basilea, anche allora durante una mostra.

Si teneva infatti la mostra "Tesori dei Moghul e dei Maharaja" il 3 gennaio, giorno in cui i ladri sono riusciti a rubare un paio di orecchini di platino con diamante e una spilla con un rubino, entrambi oggetti della collezione privata di Hamad bin Abdullah Al Thani, membro della famiglia reale del Qatar. Valore della refurtiva, circa tre milioni di euro.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...