CRONACA SARDEGNA - OGLIASTRA

perdasdefogu

Addio a Vittorio Palmas, sopravvissuto al lager di Bergen-Belsen

Muore a 105 anni il nonnino di Perdasdefogu, che si salvò dalla furia nazista perché "pesava troppo": 37 chili
vittorio palmas (archivio l unione sarda)
Vittorio Palmas (Archivio L'Unione Sarda)

È morto stanotte a 105 anni Vittorio Palmas, il nonnino di Perdasdefogu protagonista di una straordinaria vicenda umana.

Nel 1944 fu deportato nel campo di concentramento di Bergen-Belsen, in Germania.

Sopravvisse grazie a due chili in più: si salvò perché i nazisti mandavano a morire nelle camere a gas chi pesava 35 chili, mentre per lui la bilancia ne segnava 37.

Nello stesso anno, Vittorio perse la moglie, Fortunata Lai, e di lì a poco la figlia Maria. L'anno successivo, tornato in patria, sposò Giuseppa Carta (oggi scomparsa) e insieme a lei ebbe cinque figlie.

La sua famiglia, compresi quattordici nipoti e dieci pronipoti, aveva festeggiato i 105 anni di zio Vittorio a dicembre scorso.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...