CRONACA SARDEGNA - MEDIO CAMPIDANO

evasione

Trexenta, associazione sportiva emette fatture false per 350mila euro

Il presidente è stato segnalato alla Procura per emissione di fatture per operazioni inesistenti e occultamento delle scritture contabili
immagine simbolo (foto guardia di finanza di cagliari)
Immagine simbolo (foto Guardia di finanza di Cagliari)

La Guardia di finanza di Sanluri ha scoperto un'associazione sportiva, con sede in un comune della Trexenta, che ha emesso fatture false per un importo complessivo di 350mila euro.

I controlli delle Fiamme gialle hanno rilevato che, pur avendo conseguito entrate relative ad attività commerciali, l'associazione non ha presentato la dichiarazione dei redditi e dell’Iva per gli anni 2013 e 2014.

Nel dettaglio, le entrate erano relative alle sponsorizzazioni incassate durante la stagione agonistica 2013/2014 e corrisposte da parte di 23 società a fronte delle quali erano state emesse le fatture.

I militari hanno scoperto che le prestazioni erogate dall’associazione sportiva non erano veritiere e le fatture sono risultate pagate dagli sponsor per importi notevolmente inferiori.

L'illecito sarebbe stato ideato e dal presidente e legale rappresentante dell’associazione, che lavorava anche il consulente fiscale di gran parte delle società sponsor.

L'associazione ha emesso fatture per operazioni inesistenti per un imponibile pari a 351mila euro, con Iva per 75mila euro.

Il rappresentante legale dell’associazione è stato segnalato alla Procura di Cagliari per le ipotesi di reato di emissione di fatture per operazioni inesistenti e occultamento delle scritture contabili.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...