POLITICA

L'inchiesta

Fondi regionali, a giudizio quattro Riformatori Sardi

Quattro esponenti dei Riformatori Sardi sono stati rinviati a giudizio
il tribunale di cagliari (archivio l unione sarda)
Il Tribunale di Cagliari (Archivio L'Unione Sarda)

Dovranno presentarsi il 12 aprile davanti alla seconda sezione penale del Tribunale di Cagliari per rispondere di peculato aggravato nell'ambito dell'inchiesta sull'uso dei fondi del Consiglio regionale destinato ai gruppi.

Il Gup del Tribunale di Cagliari, Giampaolo Casula, ha rinviato a giudizio tre dei quattro esponenti dei Riformatori Sardi finiti sotto inchiesta: l'ex parlamentare Pierpaolo Vargiu, i consiglieri Attilio Dedoni e Franco Sergio Pisano. Il Gup ha anche dichiarato la prescrizione dei fatti sino al 20 dicembre 2005.

Per questo il quarto indagato, Gavino Cassano, non dovrà comparire a giudizio.

L'inchiesta che ha fatto finire nei guai i quattro esponenti dei Riformatori è quella sul presunto uso illecito dei fondi destinati ai gruppi consiliari della XIII legislatura, un procedimento penale che ha coinvolto quasi tutti i partiti della massima assemblea rappresentativa sarda.

Tra XIII e XIV legislatura sono finiti sotto indagine un'ottantina di politici, alcuni dei quali già sotto processo.

Gli imputati sono difesi da Luigi Concas, Leonardo Filippi, Andrea Chelo, Francesco Atzeni, Marco Lisu e Daniela Cicu.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...