ECONOMIA

la lettera

Argea chiude gli uffici a Macomer: il sindaco chiede chiarimenti

Antonio Succu chiede conto della decisione ai vertici dell'Agenzia
macomer (wikipedia)
Macomer (Wikipedia)

"Siamo di fronte ad un tradimento istituzionale che vede appunto, mettere in essere un atteggiamento sleale e incomprensibile nei confronti di questa amministrazione, ma anche di un intero territorio".

È quanto scrive il sindaco di Macomer Antonio Succu, in una lettera inviata al direttore generale di Argea (l'Agenzia Regionale Sarda Per La Gestione Ed Erogazione Aiuti In Agricoltura).

È infatti calato un assordante silenzio sulla chiusura degli uffici Argea di Macomer, prevista il prossimo primo di aprile.

E il sindaco, che aveva chiesto un intervento urgente al neo presidente della Regione Christian Solinas, ancora non ha ricevuto nessuna risposta, mentre negli uffici Argea di Macomer si procede con l'inventario, in vista dell'imminente trasferimento del personale agli uffici di Ghilarza e Pozzomaggiore.

Il sindaco, come detto, ha inviato una lettera al direttore generale di Argea Gianni Ibba e al direttore provinciale Giampiero Deiana, ricordando che già nel marzo del 2015 Argea si era resa disponibile alla concessione a titolo gratuito dei locali dell'ex tribunale.

"Dopo 4 anni- scrive nella lettera il sindaco Succu- veniamo informati dall'ufficio territoriale di una azione di smantellamento ingiustificata e incomprensibile. Chiediamo che vengano rivalutate le decisioni e si apra un immediato confronto".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...