CRONACA - ITALIA

Picchiata, violentata, marchiata a fuoco: l'atroce storia di una donna di 46 anni

immagine simbolo
Immagine simbolo

Picchiata, violentata e addirittura marchiata a fuoco dal compagno violento.

È l'incubo vissuto da una donna di 46 anni, che dal 2017 era vittima di abusi di ogni tipo da parte di un 25enne di origine rumena, Roman Catalin.

Teatro dell'atroce vicenda, la città di Caserta.

Qui si è consumato l'ultimo atto del dramma, con la donna che è stata rinchiusa in casa dal suo aguzzino per tre giorni, pestata e stuprata a più riprese.

Quando la 46enne si è presentata in pronto soccorso, accompagnata dai figli avuti da un precedente matrimonio, i medici, di fronte a contusioni, fratture e a un'ustione sul fianco, imposta, sembra, con un forchettone arroventato, hanno dato l'allarme.

Agli agenti che hanno raccolto la sua testimonianza, la donna ha raccontato altri sconvolgenti dettagli delle vessazioni subite.

I calci, i pugni, le bruciature, gli abusi sessuali. Ma anche l'essere costretta a fare docce fredde e ad assumere droghe.

Accertati i fatti, il 25enne è stato immediamente rintracciato e arrestato.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...