CRONACA SARDEGNA - MEDIO CAMPIDANO

I sindaci della Marmilla: "È stata calamità naturale. La Regione ci aiuti dopo il maltempo"

il centro urbano di barumini invaso dall acqua
Il centro urbano di Barumini invaso dall'acqua

"In Marmilla è stata calamità naturale": lo hanno dichiarato le Giunte dei paesi del territorio colpiti negli ultimi giorni dalle terribili bombe d'acqua pomeridiane.

Delibere approvate dalle Giunte municipali di Barumini, Gesturi, Las Plassas, Segariu, Villanovafranca e Sanluri. L'esecutivo di Furtei lo farà la settimana prossima.

Tutte le amministrazioni si aspettano l'intervento immediato e aiuti economici urgenti dalla Giunta regionale.

A Sanluri danni nella parte bassa del paese e nella borgata di Sanluri Stato con un canale esondato e campi di foraggere allagati.

A Villanovafranca praticamente cancellata la viabilità rurale.

Strade di campagna compromesse anche a Gesturi e Segariu.

"Noi abbiamo registrato danni danni alle campagne soprattutto vicino al fiume in località Rio Pau, ad alcune strade rurali, ma anche al cantiere dei lavori di messa in sicurezza del rio Pau", ha riferito il sindaco di Segariu Andrea Fenu.

A Barumini 70 case allagate nel cuore del centro urbano.

Il sindaco Emanuele Lilliu ha detto: "Ieri abbiamo iniziato i primi interventi di pulizia dei fossati e canali vicini al centro abitato e con mezzi autospurgo la pulizia di griglie e caditoie. Tutti interventi che stanno proseguendo anche oggi".

A Las Plassas danni al sistema viario comunale e a molti campi coltivati.

Antonio Pintori

***

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...