CRONACA - ITALIA

"Dimettiti o ti ammazzo", minaccia con la pistola un dipendente

un auto della polizia
Un'auto della polizia

"Se non firmi le dimissioni, ammazzo te, tua moglie e tuo figlio".

Queste le parole rivolte da un datore di lavoro a un dipendente di un'azienda della provincia di Torino.

L'imprenditore, un 40enne di nazionalità italiana, ha portato il lavoratore, di origini romene, in aperta campagna, a Volpiano, e l'ha minacciato di morte insieme a due complici, armati di pistola.

L'uomo aveva chiesto al 40enne il pagamento degli arretrati.

Dopo avergli sottratto portafogli e cellulare, i tre hanno puntato l'arma contro il 36enne, porgendogli una penna per firmare la lettera di dimissioni, ma il dipendente è riuscito a fuggire.

Ha poi lanciato l'allarme grazie a una colonnina Sos sulla tangenziale.

I tre sono stati arrestati dai carabinieri.

Ora dovranno rispondere dei reati di rapina e sequestro di persona.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...