CRONACA - ITALIA

Migrante bloccato a Napoli: "Mi hanno detto di lanciarmi con l'auto sulla folla"

napoli (nel riquadro alagie touray)
Napoli (nel riquadro Alagie Touray)

È un migrante originario del Gambia l'uomo arrestato a Napoli nell'ambito di un'indagine antiterrorismo.

Secondo gli inquirenti della Procura, stava progettando un attentato in Italia.

Il migrante, Alagie Touray, 21 anni, aveva chiesto asilo politico all'Italia ma la pratica era ancora in fase di valutazione. È stato fermato all'uscita della moschea di Licola, in provincia di Napoli.

A metterlo nei guai, come ha spiegato il procuratore di Napoli Giovanni Melillo, è stato il ritrovamento di un video in cui il giovane formulava giuramento e fedeltà agli ideali dello Stato islamico.

"Giuro - diceva nel video - di prestare fedeltà al Califfo dei musulmani, Abu Bakr Al Quaraishi Al Baghdadi, nei momenti difficili e facili, nel mese di Rajab giorno 2 e Allah è testimone di quello che dico".

Stando a quanto emerge, il 21enne - interrogato - ha ammesso di aver ricevuto via Telegram la richiesta di "lanciare un'autovettura contro la folla".

(Unioneonline/s.s.-D)

GABRIELLI: "IL NOSTRO SISTEMA FUNZIONA":

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...