CRONACA SARDEGNA - MEDIO CAMPIDANO

Il sud Sardegna brucia: evacuata la colonia penale di Is Arenas

Si conta anche un ferito nel violento incendio che è scoppiato nel pomeriggio tra il territorio di Gonnosfanadiga e quello di Arbus.

Si tratta di un giovane di Gonnosfanadiga che è rimasto ustionato dalle fiamme ed è stato trasferito al Centro ustioni di Sassari.

Nel frattempo per domare l'incendio sono al lavoro il Corpo forestale, i Forestas, la compagnia barracellare e molti volontari.

In azione anche tre elicotteri mentre l'unico canadair al lavoro è stato dirottato invece a Guspini per un altro incendio.

Le fiamme hanno aggredito anche la Colonia penale di Is Arenas: le venti guardie penitenziarie hanno proceduto all'evacuazione dei 130 carcerati, trasferiti nella spiaggia di Piscinas. Evacuato anche il camping di Scioppadroxiu, con circa 200 ospiti. Le fiamme hanno raggiunto anche la frazione di Ingurtosu.

A causa del rogo che è arrivato fino alla strada, è stata provvisoriamente chiusa la statale 126 "Sud Occidentale Sarda", dal chilometro 73,300 al chilometro 80,620, in località Arbus.

Durante il rogo è andato distrutto anche un mezzo dei barracelli.

violento incendio tra arbus e gonnosfanadiga
Violento incendio tra Arbus e Gonnosfanadiga
il fumo (foto di una lettrice claudia concas)
Il fumo (foto di una lettrice Claudia Concas)
le fiamme (foto di gianluigi deidda)
Le fiamme (foto di Gianluigi Deidda)
il rogo visto da arbus (foto del lettore carlo)
Il rogo visto da Arbus (foto del lettore Carlo)
un auto va a fuoco
Un'auto va a fuoco
le fiamme
Le fiamme
sul posto sono intervenuti anche due elicotteri (foto deidda)
Sul posto sono intervenuti anche due elicotteri (foto Deidda)
l incendio ad arbus (foto del lettore carlo)
L'incendio ad Arbus (foto del lettore Carlo)
l incendio nel sud della sardegna (foto deidda)
L'incendio nel sud della Sardegna (foto Deidda)
di

- NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO -

LE RIPRESE DA UN ELICOTTERO:

La Sardegna continua a bruciare.

LE FIAMME NELL'ORISTANESE:

IL ROGO A CAGLIARI:

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...