VIDEOGALLERY - CULTURA

Giornata per i diritti dell'infanzia: 1 bambino su 3 privato del futuro

Trent'anni fa, e precisamente il 20 novembre 1989, veniva approvata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite la Convenzione sui Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza.
Una data passata alla storia e che ha portato a celebrare in tutto il mondo, il 20 novembre, la giornata internazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.
Con l'occasione tante in iniziative anche in Italia. Secondo Save the Children, ancora 1 minore su 3 si vede tuttavia negata oggi la propria infanzia a causa di conflitti, violenze, povertà, discriminazioni e degli effetti dei cambiamenti climatici. Oggi, nel mondo, 1 bambino su 5 vive in aree di conflitto e almeno 27 milioni di minori sfollati a causa della guerra non possono più andare a scuola; inoltre, più di 1 miliardo di bambini vive in contesti flagellati dalla povertà.
(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...