FOTOGALLERY - CRONACA ITALIA

#AccaddeOggi: 22 maggio 2018, muore Philip Roth

Uno dei più grandi scrittori americani della sua generazione
accaddeoggi 22 maggio 2018 muore philip roth (nella foto a sinistra con lo scrittore brasiliano felipe franco munhoz)
#AccaddeOggi: 22 maggio 2018, muore Philip Roth (nella foto a sinistra con lo scrittore brasiliano Felipe Franco Munhoz)
uno dei pi noti e premiati attori americani
È uno dei più noti e premiati attori americani
il lamento di portnoy considerato il suo capolavoro
Il lamento di Portnoy è considerato il suo capolavoro
un altro libro del romanziere ebreo
Un altro libro del romanziere ebreo
philip roth morto a 85 anni
Philip Roth è morto a 85 anni
american pastoral un altro suo grande romanzo da cui stato tratto anche un film (una scena della pellicola)
"American Pastoral" è un altro suo grande romanzo, da cui è stato tratto anche un film (una scena della pellicola)
alcuni suoi libri hanno destato scandalo per i contenuti a sfondo sessuale (le foto sono ansa e wikipedia)
Alcuni suoi libri hanno destato scandalo per i contenuti a sfondo sessuale (le foto sono Ansa e Wikipedia)
di

Un anno esatto fa moriva a New York, 85enne, Philip Roth.
È stato uno dei più noti e premiati scrittori americani della sua generazione, oltre ad essere uno dei principali romanzieri ebrei.
Nato a Newark, nel New Jersey, nel 1933, fa il suo esordio narrativo con "Addio, Columbus e cinque racconti".
Ma il vero capolavoro lo tira fuori al suo quarto titolo: "Il lamento di Portnoy". Un paziente monologante sul lettino, in preda a una nevrosi a sfondo maniacalmente sessuale. Accusato di volgarità, soprattutto per gli espliciti riferimenti all'attività di masturbazione del protagonista, il libro ottiene un successo memorabile.
La sua produzione è molto ampia, sia a livello quantitativo che di contenuti: libri autobiografici, incentrati sul sesso e la sessualità, ma non solo. Anche satira politica, in "La nostra gang" ridicolizza chiaramente Richard Nixon. Particolarmente fortunata anche la saga che ha al centro la voce narrante di Nathan Zuckerman, suo alter ego che appare anche in uno dei suoi capolavori, "Pastorale Americana".
Ironizza spesso e volentieri anche sulll'ossessione anticomunista degli americani, e nel 1998 vince il Pulitzer.
La morte arriva per via di un'insufficienza cardiaca.
(Unioneonline/L)
Maggio 2019
Aprile 2019
Marzo 2019
Febbraio 2019
Gennaio2019
Dicembre2018
Novembre
2018
Ottobre2018
Settembre
2018
Agosto 201
8
Luglio
2018
Giugno
2018
Maggio 2018
Aprile2018
Marzo
2018
Febbraio2018
Gennaio2018

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...