SPETTACOLI

dal 12 settembre

Olbia Film Network, al cinema con Tirabassi, Pasotti e Paolo Zucca

Al via la manifestazione dedicata ai cortometraggi e agli esordi cinematografici. Tra gli ospiti anche Jacopo Cullin
il regista paolo zucca (foto i giagnoni)
Il regista Paolo Zucca (Foto I.Giagnoni)

In versione di fine estate, Olbia Film Network sembra ancora più affascinante. Di certo lo sono i protagonisti della IV edizione, slittata rispetto alle consuete date di giugno per il Covid e in programma dal 12 al 20 settembre a Olbia.

Nel cast attori e registi di primo piano: gli ospiti della kermesse ideata da Matteo Pianezzi e dedicata ai cortometraggi e agli esordi cinematografici sono, infatti, Giorgio Tirabassi, Giorgio Pasotti, Jacopo Cullin e Carlo Sironi, figlio del compianto Alberto, regista de "Il commissario Montalbano", ma anche Paolo Zucca, che con gli sceneggiatori Gianni Tetti e Antonio Manca sceglierà il vincitore del progetto Corto Sardegna che mette in palio un premio di 10mila euro in servizi.

"Il cinema non può fermarsi", ha spiegato oggi Pianezzi in occasione della presentazione di Olbia Film Network 2020. "Olbia sta diventando il punto di riferimento per tutti i giovani autori e produttori italiani under 40, un grande ufficio a cielo aperto in uno dei posti più belli del mondo, un luogo dove incontrarsi per costruire il futuro del cinema. Dopo mesi di lockdown e paura - ha aggiunto - mi auguro che le persone abbiano fame di cinema: abbiamo un parterre di ospiti eccezionale, sono certo che sarà una grande edizione". Sabato la prima serata con la star dei social Andrea Pinna e il suo nuovo libro "I panni degli altri", dopodiché prenderà il via il festival, che animerà la città con attività professionali che coinvolgeranno produttori, registi e attori, proiezioni con il pubblico e gli ospiti e la gara del Figari Film Fest, in programma tra il 13 e il 17 per il miglior corto dell'anno tra i 40 in lizza nelle categorie Film stranieri, Scarpette Rosse e Animazione.

In cartellone per le serate dedicate alle Opere Prime e Seconde nazionali dell'ultimo anno il film di Sironi "Sole" il 17 settembre, "Abbi fede" di Pasotti il 18, Tirabassi col suo "Il grande salto" il 19 e il 20 Mario Piredda col lungometraggio "L'Agnello".

Il Premio Comunicazione sarà consegnato all'attrice Michela Giraud, mentre il Premio Beatrice Bracco per la rivelazione dell'anno andrà alla protagonista della serie cult "Skam Italia" Beatrice Bruschi.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}