CRONACA - ITALIA

i numeri dell'epidemia

In Italia 22.865 contagi e 339 morti: ancora su ricoveri e intensive

Tasso di positività sale al 6,7%
(ansa)
(Ansa)

Altri 22.865 contagi (ieri 20.884 con più tamponi) e 339 morti (ieri 347) per Covid in Italia.

Sono i dati contenuti nell'ultimo bollettino sull'andamento dell'epidemia di coronavirus nel Paese. I tamponi effettuati - rapidi + molecolari - sono 339.635, per un tasso di positività che sale al 6,7%, ieri era al 5,8%.

I pazienti guariti dal virus sono 13.488.

Aumentano dunque gli attualmente positivi, che sono 446.439, + 9.018 nelle ultime 24 ore.

Continuano a crescere i numeri negli ospedali: in terapia intensiva si trovano 2.475 pazienti 64 in più di ieri con 232 nuovi ingressi e 168 uscite. Nei reparti non critici le persone ricoverate tornano sopra quota 20mila: sono 20.157, 394 in più nelle ultime 24 ore.

Drammatici i dati in Lombardia, dove si registrano 5.174 contagi, 59 morti e un forte aumento dei ricoveri: +26 in terapia intensiva, +190 in reparti non critici.

Sono 2.780 i nuovi casi in Campania, 2.545 in Emilia Romagna, e anche il Piemonte torna a superare quota 2mila (2.167). Nel Lazio sono 1.702 i contagi rilevati, superano i mille anche Veneto con 1.487, Puglia con 1.438 e Toscana con 1.239.

L'incidenza settimanale vede davanti a tutti l'Emilia Romagna, con 389 contagi ogni 100mila abitanti, seguita da Trento con 347 e Bolzano con 345. In Lombardia sono 277 i casi settimanali ogni 100mila abitanti, e superano la soglia dei 250 anche Campania (288) e Friuli (269). In Sardegna sono solo 33, il dato più basso d'Italia.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}