CRONACA - ITALIA

il monitoraggio

Si alza l'età media dei contagiati, l'Iss: "Lento peggioramento"

Iss, Rezza: "C'è trasmissione intra-familiare, il virus dai giovani passa ai più anziani"
(ansa)
(Ansa)

Aumentano i contagi da Covid in Italia e si alza l'età mediana che passa a 41 anni, con il 35% dei nuovi positivi che riguarda persone over 50.

E' quanto emerge dal monitoraggio settimanale dell'Istituto superiore di Sanità - Ministero della Salute.

Guardando ai nuovi casi, si conferma un aumento per la settima settimana consecutiva con una incidenza negli ultimi 14 giorni (periodo 31/8-13/9) di 29.63 per 100.000 abitanti.

Ecco perché l'Iss in generale osserva un "lento e progressivo peggioramento dell'epidemia di SARS-Cov-2, sebbene con un andamento più contenuto rispetto a quello osservato in altri Paesi europei".

Nella settimana di monitoraggio 7-13 settembre sono stati riportati complessivamente 2.397 focolai attivi di cui 698 nuovi (nella precedente settimana di monitoraggio erano stati segnalati 2.280 focolai attivi di cui 691 nuovi). Questo comporta, si sottolinea nel report, "un sempre maggiore impegno dei servizi territoriali nelle attività di ricerca dei contatti che sono riusciti finora a contenere la trasmissione locale del virus".

"Il numero di casi di Covid-19 aumenta per la settima settimana consentiva - ha commentato il capo del dipartimento prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza - l'Rt si pone di poco al di sopra di 1. Ci sono dei focolai diffusi nel Paese e l'età media sta aumentando ed è di circa 41 anni. Questo vuol dire che evidentemente c'è trasmissione intra-familiare, cioè il virus passa dai più giovani alle persone più anziane. Questo spiega un certo aumento lento ma graduale nelle ospedalizzazioni" .

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}