CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

un fendente all'addome

Accoltella un uomo a Sant'Antioco: arrestato per tentato omicidio

Dietro l'aggressione ci sarebbero vecchi dissidi tra i due
carabinieri a sant antioco (l unione sarda murru)
Carabinieri a Sant'Antioco (L'Unione Sarda - Murru)

Tragedia sfiorata in un bar a Sant'Antioco.

Una discussione accesa è finita ieri sera nel sangue, con uno degli avventori che ha tirato fuori un coltello e ha colpito il rivale con un fendente.

La vittima è Pierpaolo Carta, disoccupato di Sant'Antioco, finito sotto i ferri in prognosi riservata al Sirai di Carbonia.

Il suo aggressore, Antonello Matzedda, 45 anni, allevatore di Sant'Antioco, è stato arrestato dai carabinieri del paese: è da ieri sera in una cella del penitenziario di Uta.

Secondo le prime ricostruzioni i due si sono ritrovati all'interno del locale e avrebbero iniziato a discutere su non meglio precisati argomenti. C'è un dato di fatto: i due si conoscevano e pare che fra loro si fossero accumulate non poche ruggini per dissidi, forse legati a questioni lavorative o personali, mai risolti.

La discussione è in poco tempo degenerata: l'allevatore ha preso da una tasca il coltello che di solito utilizza in campagna e, accecato dall'ira, ha colpito con un fendente all'addome il rivale. La coltellata sarebbe stata inferta con una certa forza e decisione utilizzando un coltello, fra manico e lama, della lunghezza di circa 22 centimetri.

Carta è stato soccorso da un'ambulanza del 118 e trasportato d'urgenza all'ospedale Sirai di Carbonia dove, in tarda serata, è stato sottoposto a un intervento chirurgico abbastanza delicato.

Matzedda è stato accusato di tentato omicidio.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...