CULTURA

Monastir: Gino Cinus, l'artista che dipinge vecchie lamiere

l artista al lavoro (foto ignazio pillosu)
L'artista al lavoro (foto Ignazio Pillosu)

Vecchie lamiere di risulta arruginite dipinte, e attaccate ai muri, in alcuni angoli di Monastir.

Colori ed estro che ricordano da vicino alcuni scorci della vicina San Sperate.

Gino Cinus, l'autore, ci prova: senza scimmiottare il movimento artistico del Paese Museo è riuscito a interessare tanti monastiresi, e non solo.

Allievo del maestro Salvatore Atzeni, Gino Cinus continua con le sue rappresentazioni artistiche che fanno sempre discutere.

È il caso dei manichini realizzati con pezzi di legno e vestiti con vecchi abiti, che fa "abitare" nelle strade del suo vicinato (celebre l'uomo in bicicletta: un manichino vestito all'antica vandalizzato a più riprese). O le scarpette rosse, allineate nel sagrato della chiesa di San Sebastiano, per dire "no alla violenza sulle donne".

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...