CULTURA

"Il cinema in Africa", il progetto di un gruppo di giovani sardi

Portare il cinema ai giovani africani. In particolare a Yagoua, cittadina a Nord del Camerun.

È l'iniziativa di un gruppo di giovani sardi, riuniti nell'assocazione Africadegna Onlus, che vogliono portare la "scatola magica" che realizza i sogni ai ragazzi di Yagoua.

Tre settimane intensive aò Centre Culturel er Musée de la Vallée du Logone di Yagoua, museo diretto da un altro sardo, il missionario e antropologo Antonino Melis, 64enne originario di Tuili.

La spedizione sarà sostenuta anche dalla Sardegna Film Commission. A guidarla due promettenti filmmaker: il cagliaritano Andrea Mura e la trevigiana Chiara Andrich.

"Vogliamo coinvolgere la comunità e soprattutto i giovani di Yagoua nella scoperta del mezzo audiovisivo e in particolare del documentario - spiega Andrea Mura - sia con la visione di film che trattano tematiche inerenti i diritti umani e l'ambiente, che con la creazione diretta di prodotto audiovisivi".

Inoltre, aggiunge la Andrich, "vorremmo donare alcune strumentazioni, telecamere, registratore audio, proiettore, microfoni e hard disk al museo, così che possano essere usate dai ragazzi e dalla comunità anche dopo la nostra partenza".

(Unioneonline/L)

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...