CRONACA - ITALIA

Rifiutarono la chemio per la figlia malata, a processo i genitori

eleonora bottaro
Eleonora Bottaro

Andranno a processo al tribunale di Padova il prossimo 25 ottobre, i genitori di Eleonora Bottaro - Lino Bottaro e Rita Benini -, la 18enne di Bagnoli morta di leucemia dopo aver rifiutato di sottoporsi alla chemioterapia.

Il decesso risale al 29 agosto del 2016.

La coppia, seguace del medico tedesco Ryke Geerd Hamer, che rinnega la scienza ufficiale ed è stato radiato dall’Albo, era stata iscritta nel registro degli indagati per l'ipotesi di reato di omicidio aggravato colposo e poi prosciolta dal giudice per le indagini preliminari Mariella Fino, "perché il fatto non costituisce reato".

Secondo quanto riporta il "Corriere della Sera", il procuratore aggiunto Valeria Sanzani aveva presentato richiesta d’appello alla Corte di Venezia per una questione formale e quella richiesta è stata ora accettata.

I due sono stati dunque rinviati a giudizio.

Eleonora si era ammalata nel 2015; dopo il ricovero all'ospedale di Padova, i genitori avevano firmato le sue dimissioni.

La ragazza si era poi recata in Svizzera, dove la sua patologia era stata trattata con una terapia a base di cortisone e vitamina C.

Secondo l'accusa, i genitori l'avrebbero convinta a non sottoporsi alla chemio.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...