CAFFÈ SCORRETTO - CELESTINO TABASSO

Celestino Tabasso

Anche solo un'ora

I l ministro dello Sport non è come gli altri, sembra un po' meglio. Più evoluto, meno demagogico. Non sarà Berlinguer (neanche se si reincarna tre volte) ma sembra un po' meglio. Domenica Fabio Fazio gli ha chiesto che cosa non ha funzionato nella gestione del virus, visto che un paio di settimane fa ancora dicevamo che siamo stati più bravi della Francia e che il nostro lockdown ha funzionato, mentre gli esperti avvisavano che eravamo solo in vantaggio di due settimane. Quel che non ha funzionato, ha risposto Vincenzo Spadafora, «è che due settimane fa dovevamo restare zitti». Buona risposta. Sul serio: non brillante o furba o tranchant, semplicemente buona e onesta. E di questi tempi basterebbe per augurarsi che Spadafora conservi il ruolo.

Visto che ha rispetto di sé e della verità, e visto che abbiamo le orecchie colme dei proclami del premier a reti umidificate e delle sue banalità agghindate da buonsenso, visto e purtroppo udito tutto ciò, almeno Spadafora ci aiuti a capire: e invece stare zitti tre settimane fa, perché no? E quattro? Sei? Dodici? Perché solo due settimane fa? E le prossime settimane? Almeno la prossima? Almeno lunedì starà zitto qualcuno? Almeno Di Maio tutto un pomeriggio? Vogliamo fare anche soltanto Renzi dalle 15 alle 16? Ci faccia sapere. Anche solo con un cenno. È importante, grazie.

CELESTINO TABASSO

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...