VIDEOGALLERY - CRONACA SARDEGNA

"A rischio il servizio farmaceutico di Senorbì"

La farmacia territoriale del Poliambulatorio di Senorbì è a rischio chiusura. Lo storico farmacista in servizio nel Distretto sanitario della Trexenta è andato in pensione e nessuno ha ancora preso il suo posto. Attualmente l'erogazione dei farmaci e dei dispositivi medici ai pazienti presenti nel territorio è garantita un solo giorno alla settimana, ma ci sono ombre nel futuro del servizio.
A lanciare l'allarme sono i sindaci della zona che hanno ricevuto la soffiata di un'imminente chiusura da alcuni operatori delle strutture residenziali per anziani, per i quali è indispensabile la sopravvivenza del presidio. "La paventata chiusura della farmacia del Poliambulatorio non solo è impensabile ma semplicemente inammissibile in tempo di pandemia", dice il sindaco di Senorbì Alessandro Pireddu che ha aperto una doppia vertenza con l'Ats di Cagliari. La prima riguarda la restituzione dell'ex scuola dell'infanzia rimasta inutilizzata per tanto tempo (doveva nascere un Centro dialisi) e la seconda, molto più urgente, riguarda la tutela del servizio farmaceutico. Paola Casula, sindaca di Guasila e presidente dell'Unione dei Comuni della Trexenta, ha convocato per domani l'assemblea dei sindaci dell'Unione per discutere la questione.
"Proveremo in tutti i modi ad evitare che il servizio di distribuzione farmaci di Senorbì venga depotenziato", dice Casula.
Nel video le parole del sindaco Pireddu.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...