VIDEOGALLERY - CRONACA MONDO

Studenti francesi costretti in ginocchio dalla polizia.
E il ministro dell'Istruzione si dice sconvolto

Sono oltre settecento gli arresti di studenti effettuati nel corso delle manifestazioni di questi giorni in Francia.
Ma è soprattutto un filmato girato a Mantes-la Jolie a far inorridere l'opinione pubblica e a far dire al ministro dell'Istruzione Jean-Michel Blanquer: "Sono sconvolto".
Circa 150 studenti del locale liceo Saint-Exupery sono stati fermati per partecipazione a gruppo armato e costretti a ingonicchiarsi con le mani sulla testa davanti ad agenti della polizia francese.
Qualcuno, però, ha immortalato le immagini facendole circolare sul web e France Presse ha confermato la notizia.
Le manifestazioni degli studenti si sono associate a quelle dei cosiddetti "gilet gialli" per protestare contro la riforma della maturità e soprattutto contro il programma "Parcoursup", che introduce un nuovo sistema online di accesso all'Università attraverso un sistema di algoritmi dal funzionamento piuttosto oscuro.
Dal canto loro, le forze dell'ordine coinvolte fanno sapere che i fermi si sono resi necessari per "interrompere un processo incontrollato nel quale erano coinvolte persone armate".
(Unioneonline/b.m.)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...