VIDEOGALLERY - CRONACA ITALIA

Fontana: "In Lombardia situazione drammatica, lockdown non escluso"

"Dobbiamo iniziare a valutare i risultati delle misure che abbiamo assunto, dopodiché si potranno fare dei ragionamenti. Poi che il lockdown possa essere un'ipotesi, tutto può essere. Noi però ci riserviamo di fare valutazioni sulla base dei risultati che otterremo da queste misure".
Lo ha detto a Buongiorno su Sky TG24 il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commentando l'ipotesi di un possibile nuovo lockdown per la regione Lombardia. Quello che va valutato, ha spiegato, non sono solo i numeri, ma più di tutto "la situazione delle terapie intensive, dell'occupazione degli ospedali. Dobbiamo evitare che la nostra sanità sia ingolfata tanto da non essere efficiente. Abbiamo una serie di scenari, adesso siamo entrati nel terzo, in cui sono scattati alcuni provvedimenti. Se le cose dovessero continuare a peggiorare ci sarà un altro scenario e poi un altro ancora. Credo che non si debba ipotecare il futuro, bisogna cercare di capire come reagirà il virus di fronte ai nostri provvedimenti. Se con i provvedimenti che stiamo assumendo e abbiamo assunto il contagio dovesse rallentare, non necessariamente fermarsi, si potrebbe molto probabilmente evitare un lockdown. Se l'impennata dovesse continuare può darsi che si prenda un provvedimento diverso".
"Sono valutazioni - ha concluso - di carattere squisitamente tecnico, siamo in contatto costante col comitato tecnico, con un comitato ristretto che valuta i numeri, e giorno dopo giorno cerchiamo di mettere in pratica quelli che sono i provvedimenti che loro ci consigliano e che sono i più opportuni. Siamo in contatto anche con il Governo quotidianamente, perché è giusto che i reciproci dati possano essere utilizzati da entrambi e ci si possa confrontare sulle valutazioni che è necessario fare".
(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...