Avrebbe colpito con due coltelli, in più parti del corpo, la sua ex fidanzata 21enne che ora è ricoverata in gravi condizioni.

È accaduto la notte scorsa a Racale, in provincia di Lecce. L'aggressore, un 22enne, è stato arrestato dai carabinieri per tentato omicidio.

Il giovane, a quanto si apprende, non accettava la fine della loro relazione, durata sei anni e terminata da circa un mese. Di qui la brutale aggressione, avvenuta nel giardino di casa dei genitori di lei, dove il 22enne si è presentato con due coltelli.

Soccorsa dai genitori, la ragazza è stata portata al pronto soccorso dell'ospedale di Gallipoli e da qui, per la gravità delle ferite, trasferita in prognosi riservata nell'ospedale di Tricase.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata