FOTOGALLERY - CRONACA SARDEGNA

Cagliari, encomi semplici consegnati ai carabinieri dal comandante Truglio

I militari si sono distinti per operazioni di servizio o interventi di soccorso
un momento della cerimonia oggi a cagliari
Un momento della cerimonia oggi a Cagliari
la consegna di un encomio
La consegna di un encomio
il luogotenente moccolini
Il luogotenente Moccolini
uno dei riconoscimenti
Uno dei riconoscimenti
(foto carabinieri)
(foto carabinieri)
di

Alcuni "encomi semplici" sono stati consegnati questa mattina al comando legione carabinieri "Sardegna" di via Sonnino, a Cagliari, dal Comandante Generale di Divisione Giovanni Truglio.
I riconoscimenti sono stati assegnati a militari del Comando Provinciale di Cagliari che si sono distinti in operazioni di servizio o interventi di soccorso.
Si tratta del v. brig. Costantino Ligios e dell'app. sc. Francesco Pera, la motivazione: "Capo equipaggio/autista di aliquota radiomobile di Compagnia distaccata, evidenziando prontezza, elevata professionalità, non comune coraggio e spirito di iniziativa, non esitava a soccorrere un uomo che, con propositi suicidi, minacciava di gettarsi nel vuoto da un viadotto, riuscendo a trarlo in salvo. L’intervento riscuoteva il plauso e l’ammirazione della cittadinanza, contribuendo ad accrescere il prestigio e l’immagine dell’istituzione", fatto avvenuto a Quartucciu il 29 marzo 2019.
Ten. Col. Giuseppe Licari, mar. magg. Stefano Melis, brig. ca. q.s. Robertino Medda, app. sc. Andrea Nesci: "In servizio a Compagnia distaccata operante in territorio sensibile sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica, evidenziando non comune senso del dovere, spirito di sacrificio e spiccato intuito investigativo, fornivano determinante contributo a complessa e prolungata attività d’indagine nei confronti di un sodalizio criminale dedito al traffico internazionale di ingenti quantitativi di stupefacenti. L’operazione si concludeva con l’arresto di ventidue persone, di cui dieci in esecuzione di misura cautelare, il deferimento in stato di libertà di altre trentanove, nonché il sequestro di un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti, denaro contante e la disarticolazione del sodalizio criminale". Cagliari, Oristano e Olanda, settembre 2016 - ottobre 2017.
Mar. ca. Marco Moccolini: "Comandante di Stazione distaccata, a diporto in abiti civili, evidenziando alto senso del dovere, ferma determinazione ed esemplare professionalità, soccorreva tempestivamente una persona colpita da grave malore accasciatasi a terra durante una partita di calcio, scongiurando così più gravi conseguenze. L’intervento riscuoteva l’unanime consenso dell’opinione pubblica contribuendo ad accrescere il prestigio e l’immagine dell’istituzione". Villasor, 30 settembre 2019.
Lgt. Pasquale Laisa, mar. magg. Salvatore Dessì, mar. ca. Angelo Caboni, mar. ord. Mario Gallo, v. brig. Giuseppe Sechi, app. Alessio Piredda: "Comandante/addetto di norm di Compagnia distaccata, con spiccata professionalità, elevato spirito di sacrificio e non comune senso del dovere, coordinava/partecipava a complessa e prolungata attività investigativa nei confronti di un’organizzazione criminosa dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti, rapine e furti in abitazione. L’operazione si concludeva con l’arresto in flagranza di 6 persone, l’esecuzione di 4 ordinanze di custodia cautelare in carcere, l’applicazione di una misura cautelare degli arresti domiciliari, il deferimento di 26 correi, il sequestro di ingente quantitativo di stupefacenti, di armi e di denaro provento dello spaccio e la completa disarticolazione del sodalizio". Villacidro, gennaio-dicembre 2019.
Brig. Vincenzo Rescigno, app. sc. q.s. Antonio Pau: "Addetto a Stazione distaccata, evidenziando elevata professionalità, non comune iniziativa e spiccato senso del dovere non esitava, unitamente ad altro commilitone, a soccorrere e trarre in salvo due persone che, a bordo della loro autovettura, rischiavano di essere travolte dalle acque di un torrente in piena, scongiurando più gravi conseguenze. L’intervento riscuoteva unanime consenso nell’opinione pubblica, nonché il plauso della popolazione e delle autorità locali contribuendo ad accrescere il prestigio e l’immagine dell’istituzione". Elmas, 18-19 dicembre 2019.
Mar. ca. Armando Derviso, mar. ord. Emanuele Pisu, app. sc. Diego Cesare Deiana, app. sc. Alessandro Perna: "Addetto di Compagnia/Norm distaccata, evidenziando alto senso del dovere, spirito di sacrificio e spiccato intuito investigativo, dirigeva/partecipava a complessa attività d’indagine a carico di amministratori locali, responsabili a vario titolo di 'peculato', 'turbata libertà degli incanti', 'truffa aggravata' ed altri reati, che si concludeva con l’arresto di 3 soggetti in esecuzione di misure cautelari e la denuncia in stato di libertà di altri 12, riscuotendo il plauso delle autorità e contribuendo ad esaltare il prestigio dell’istituzione". Ortacesus, 25 novembre 2016 - 29 ottobre 2019.
App. sc. Nicola Locci: "Addetto a Stazione distaccata, evidenziando spiccate qualità professionali, spirito di iniziativa e non comune senso del dovere, nel corso di un servizio di controllo del territorio, operava una perquisizione domiciliare nei confronti di una persona sospetta, rinvenendo 257 kg di marijuana e denaro proveniente da attività illecita. l’operazione si concludeva con l’arresto del responsabile". Settimo San Pietro, 1° ottobre 2019.
(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...