FOTOGALLERY - CRONACA ITALIA

#AccaddeOggi: 13 settembre 1982, arrestato a Ginevra Licio Gelli

Il Gran Maestro della P2 era poi evaso dal carcere
accaddeoggi 13 settembre 1982 arrestato a ginevra licio gelli (archivio l unione sarda)
#AccaddeOggi: 13 settembre 1982, arrestato a Ginevra Licio Gelli (Archivio L'Unione Sarda)
il gran maestro
Il Gran Maestro
un primo piano di licio gelli
Un primo piano di Licio Gelli
tra i protagonisti della realt massonica italiana
Tra i protagonisti della realtà massonica italiana
durante un programma tv
Durante un programma tv
dopo essere finito in carcere sar protagonista di un evasione (ansa)
Dopo essere finito in carcere, sarà protagonista di un'evasione (Ansa)
di

Il 13 settembre 1982, a Ginevra, viene arrestato Licio Gelli. Il Gran Maestro della loggia massonica della P2 era in Svizzera, in fuga, e tentava di ritirare migliaia di dollari (180 miliardi di lire, pare) dal suo conto bancario.
Viene portato in carcere ma riesce a evadere l’anno successivo.
Alla massoneria si era iscritto nei primi anni Sessanta poi, nel 1966, il Gran Maestro Gamberini lo trasferisce alla Propaganda 2, destinata in modo totalmente riservato a personaggi pubblici, fino allo scioglimento del 1975. Ma la P2, proprio grazie a Gelli, rinasce e prende sempre più piede risultando coinvolta nei più grandi scandali italiani.
Il primo ordine di cattura per il capo massone scatta nel maggio 1981 ma lui è irreperibile, verrà arrestato l’anno dopo. Scappa dall’istituto di Champ Dollon il 10 agosto 1983 per costituirsi, nel 1987, sempre a Ginevra e infine viene estradato in Italia.
Dopo la conferma della condanna per il crack del Banco Ambrosiano, Gelli fugge di nuovo e resta latitante per quattro mesi. Poi gli vengono concessi i domiciliari, da scontare a Villa Wanda, quella residenza dove morirà nel dicembre 2015.
(Unioneonline/s.s.)
Settembre 2019
Agosto 2019

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...